Gli alimenti tossici per i cani

Gli alimenti tossici per i cani

Accade spesso che i padroni diano da mangiare ai propri animali tutto ciò che mangiano loro, ma ciò non dovrebbe succedere.

Alcuni alimenti severamente vietati

Alcool: il lievito contenuto nelle bevande alcoliche può produrre gas nell’apparato digerente, portando a lesioni e in alcuni casi alla morte. L’etanolo può invece provocare nausea, vomito e difficoltà motoria;

Cioccolato: anche in piccole quantità può portare a gravi sintomi. Come mai è così nocivo? La causa è data dalla teobromina, un alcaloide che i cani faticano a metabolizzare e che provoca tachicardia, tremori, vomito e in casi più gravi morte. La teobromina è presente in maggiore quantità nel cioccolato fondente, quindi più il cioccolato è fondente, più saranno gravi i sintomi;

I rischi dipendono dalla quantità di cioccolato ingerita e dal peso del cane, ma un altro fattore è la razza del nostro amico a quattro zampe: le razze brachicefale sono quelle più soggette;

Cipolla e aglio: possono danneggiare i globuli rossi causando un’anemia emolitica;

Uovo crudo: anche per loro c’è il rischio di salmonellosi;

Ossa: al contrario di ciò che si pensa, non tutte le ossa possono essere date al cane e se somministrate non si deve mai eccedere. Mai dare ossa cotte o tagliate e rotte, dei piccoli pezzetti e delle schegge possono soffocarlo e perforare lo stomaco o l’intestino;

Uva e uvetta: assumerla può portare a problemi come insufficienza renale acuta e assenza di minzione.